ETFplus.net iShares
 Newsletter IX, anno XI, dalla redazione di ETFplus.net
Edizione del 26 Maggio 2015
 Analisi del mercato globale degli Etp, ad aprile 2015: l'Europa è il mercato più brillante

Dall’ultima analisi mensile effettuata da BlackRock, emerge che gli afflussi di aprile hanno avuto un fisiologico rallentamento, rispetto ai primi tre mesi record dell’anno, con la raccolta guidata dall’azionario sviluppato esteso e dal reddito fisso.
Qui di seguito le principali evidenze del report “ETP Landscape - Industry Highlights” di BlackRock sull’andamento del mercato degli Etp nel mese di aprile:

• nel mese del 15° anniversario dal lancio, gli Etp domiciliati in Europa hanno raggiunto i 500 miliardi di dollari;
• la raccolta globale è stata pari a 6,5 miliardi di dollari, in rallentamento rispetto ai forti flussi del mesi precedenti, pur continuando ad attestarsi a livelli record;
• gli Etp che consentono esposizioni estese ai mercati sviluppati si sono guadagnati il primato tra le varie categorie di prodotti su scala globale, con flussi netti positivi pari a 10,4 miliardi di dollari;
• gli Etp obbligazionari hanno raccolto 9,9 miliardi di dollari, portando la raccolta mondiale ad inizio anno a quota 45,7 miliardi;
• sul versante azionario, gli Etp sulla regione Asia Pacifico hanno raccolto 4 miliardi di dollari, l’Europa 3,1 miliardi di dollari, mentre le esposizione allargate sui mercati emergenti hanno registrato i migliori flussi dall’agosto 2014;
• negativi i fondi azionari statunitensi, con deflussi per 15,5 miliardi di dollari, e i fondi sulle materie prime con deflussi di 0,7 miliardi di dollari.

Ursula Marchioni, responsabile della ricerca ETP di BlackRock, ha commentato: "I dati di aprile dimostrano che l'Europa è il mercato più brillante al momento per l’industria degli Etp. La crescita degli asset di quest’anno ha portato gli Etp europei a varcare la soglia dei 500 miliardi di dollari per la prima volta. Il 60% della crescita del mercato nel 2015 è attribuibile ai fondi domiciliati in Europa, testimonianza della fiducia sulle prospettive della regione, in un mese in cui si è festeggiato il 15° anniversario dal lancio dei primi prodotti”.
Marchioni ha aggiunto: "Aprile è stato un mese con minori afflussi rispetto a marzo, ma la popolarità degli Etp continua a essere a livelli record. Nella storia dell’industria, la raccolta dei primi quattro mesi dell’anno non è mai stata così elevata. Gli investitori in Etp si sono orientati maggiormente verso i fondi azionari dei mercati sviluppati, senza trascurare la possibilità di investire nel reddito fisso e, in particolare, in obbligazioni societarie. I dati economici e le linee guida delle Banche Centrali stanno influenzando le scelte degli investitori a livello di molte asset class. Infatti, i flussi registrati per esposizioni estese ai mercati azionari emergenti sono parzialmente attribuibili al tono prudente della Federal Reserve sugli aumenti dei tassi d’interesse. Il continuo utilizzo di fondi a copertura valutaria testimonia che gli investitori stanno adottando soluzioni volte a proteggere i propri investimenti dall’accresciuta volatilità del mercato valutario".



iShares

 Invesco PowerShares quota a Milano il primo Etf sull’S&P 500 High Dividend Low Volatility

Invesco PowerShares, uno dei maggiori gestori globali di Etf (exchange-traded fund), ha annunciato la quotazione su Borsa Italiana del PowerShares S&P 500 High Dividend Low Volatility Ucits Etf (Isin: IE00BWTN6Y99, ticker: HDLV), già disponibile sulla Borsa di Londra dal 12 maggio scorso.
L’operatore specialista a garanzia della liquidità dello strumento in Borsa Italiana, nel rispetto degli obblighi di quote minime esposte (Ems, pari a 6.750 quote) e differenziali massimi dei prezzi bid/ask (Spread max, pari all’1,5%) con essa concordate, è Susquehanna International Securities Limited (IT2748).

Il nuovo Etf, primo e unico nel suo genere in Europa, ha un costo totale annuo (Ter) dello 0,30% e distribuisce un dividendo con cadenza trimestrale. Effettua la replica fisica completa dell’indice S&P 500 Low Volatility High Dividend Net Total Return (Bbg code: SP5LVHDN), composto dalle 50 aziende Usa che, all'interno dell'indice S&P 500, mostrano la minore volatilità, a fronte di un elevato dividend yield.
La selezione dei titoli segue tre passaggi. Innanzitutto, l’indice di riferimento filtra tutte le azioni dell’S&P 500 e le riordina, per valori decrescenti, in funzione dei rispettivi dividend yield su 12 mesi.Vengono, quindi, estratte le prime 75 posizioni, con un limite massimo di 10 azioni per settore GICS (Global Industry Classification Standard: standard di classificazione settoriale pubblicati da MSCI e Standard & Poor's). Infine, vengono selezionate le 50 azioni con la minore volatilità, pesate in base al dividend yield, con un’esposizione massima del 3% per singola azione e del 25% per settore.

“Il lancio di questo Etf in Europa si inserisce all’interno della strategia di Invesco PowerShares di proporre sul mercato soluzioni smart beta innovative, e di rafforzare ulteriormente l’offerta di Etf specializzati sul mercato azionario Usa, asset class core nei portafogli dei nostri clienti”, commenta Sergio Trezzi, managing director European (ex-UK) Head of Retail Sales and Client Service & Latam, nonché Country Head per l’Italia di Invesco PowerShares. “Questo Etf ben si addice all’attuale contesto economico, caratterizzato da bassi tassi d’interesse e una particolare diffidenza da parte degli investitori ad assumersi rischi. Invesco PowerShares S&P 500 High Yield Low Valatility Ucits Etf mira ad offrire elevati dividendi con un basso livello di volatilità”, conclude Trezzi.

 iShares e Poste Italiane rinnovano l’iniziativa “Commissioni Zero” sull’acquisto di Etf

A seguito dell’interesse registrato da ottobre 2013, iShares – leader italiano e mondiale nel mercato degli Etf, e parte del gruppo BlackRock –  consolida la collaborazione con Poste Italiane, rilanciando l’iniziativa “Commissioni Zero”, che permette di negoziare gli Etf di iShares quotati a Piazza Affari sulla piattaforma di trading online BancoPosta, senza commissioni di ricezione e trasmissione di ordini, per acquisti con un importo minimo di 1.000 euro, fino al 31 dicembre 2015.

A 15 anni dal lancio in Europa, il mercato degli Etf ha continuato a registrare una crescita costante, con record di raccolta nel 2014, confermata anche nel primo trimestre 2015. Trasparenza, diversificazione e ampiezza delle esposizioni accessibili sono tra gli aspetti che hanno contribuito al successo di questi prodotti, sempre più utilizzati in ottica strategica come componenti efficienti di un portafoglio ottimizzato, oppure per implementare scelte di allocazione tattica in grado di massimizzare i rendimenti e contenere i rischi attraverso scostamenti dal mix strategico.

Anche in Italia l’adozione degli Etf è entrata in una fase di maturità e il patrimonio degli Etf depositato in Monte Titoli a fine marzo 2015 ha raggiunto un massimo storico, pari a 41,9 miliardi di euro, con una crescita del 38,2% registrata nell’ultimo anno (fonte: Borsa Italiana, al 31 marzo 2015). Inoltre, anche nel 2014 Borsa Italiana si è confermata la Borsa europea leader per contratti conclusi su piattaforma elettronica.

“L’obiettivo della piattaforma Trading Online BancoPosta –  afferma Maurizio Di Luzio, responsabile Risparmio e Investimenti di BancoPosta –  è di offrire ai nostri clienti un’ampia gamma di prodotti di qualità, e di sviluppare collaborazioni con i principali operatori finanziari a livello internazionale. Con questa iniziativa, in particolare, vogliamo inoltre facilitare la conoscenza degli Etf, strumenti adatti anche in un contesto di mercati volatili, perché, essendo quotati in Borsa, permettono agli investitori di effettuare in tempo reale variazioni nell’allocazione di portafoglio in base al succedersi degli eventi”.

“In questo anno abbiamo assistito a un’importante crescita nell’adozione degli Etf da parte di una clientela diversificata, che coinvolge non solo gli investitori istituzionali, che tradizionalmente fanno uso di questi strumenti, ma anche quelli privati –  commenta Emanuele Bellingeri, responsabile per l’Italia di iShares. Grazie alla rinnovata collaborazione con Poste Italiane, gli investitori hanno la possibilità di usufruire dell’accesso facilitato a una piattaforma in grado di evidenziare la liquidità e la diversificazione offerta dagli Etf, caratteristiche che permettono di costruire portafogli efficienti, in risposta alla trasformazione e volatilità del mercato”.



Nota: riceve questa Newsletter in quanto utente registrato del sito www.ETFplus.it o www.ETFplus.net
Se ha difficoltà nella visione della presente email, può scaricare la newsletter dal seguente Url: http://www.etfplus.net/servizi_newsletter.php
Se non desidera più ricevere questi comunicati da parte della redazione, è pregato d'inviare una email a: cancellazione @ etfplus.it (senza gli spazi), utilizzando l'account di posta elettronica con cui si è registrato, con oggetto: "revoca iscrizione".

Si rammenta che la suddetta cancellazione implica la rimozione completa dei suoi dati dal nostro database, impedendole di fatto il futuro accesso alle aree protette del sito web www.ETFplus.net


© 2015 - ETF Consulting Srl - All rights reserved - Gruppo MondoHedge SpA