» dimenticato la password?
  
 

 
MondoETF Awards 2015


Milano, 17 giugno 2015
- Francesco Caselli, Professore di Economia alla London School of Economics and Political Science (LSE), intervenendo oggi al Forum MondoETF, nel corso del quale sono stati assegnati i MondoETF Awards 2015, affrontando i temi più caldi a livello di scenario macroeconomico ha detto, fra l’altro: “Sui mercati finanziari, i differenziali d’interesse fra diversi paesi dell’area Euro rimangono straordinariamente contenuti, a dispetto della turbolenza degli ultimi giorni. Una possibile interpretazione è che sui mercati prevalga la convinzione che un accordo si troverà. Se è così c'è il rischio di una risposta abbastanza caotica all’ormai probabile uscita greca dall’Euro. L’altra interpretazione è che sui mercati si ritiene che un’eventuale uscita greca non abbia particolari ripercussioni sugli altri paesi della periferia Euro. Se questa è la ragione per i bassi differenziali, allora, per definizione, la risposta nel breve periodo sarà limitata. Ma questo non significa che l’uscita greca non avrà conseguenze finanziarie, per quanto meno immediate, per gli altri paesi periferici. L’uscita greca crea un precedente molto importante, e dice ai mercati che potrebbe succedere di nuovo, a un altro paese”.

In tema di crisi greca e dei suoi possibili effetti in Europa, il professor Caselli ha aggiunto: “Temo che il paese a maggior rischio sia proprio l’Italia. È il paese che, dopo la Grecia (e Cipro), sta più stentando a uscire dalla crisi (o dalle crisi) cominciata nel 2008-2009. Non dimentichiamo il dato sbalorditivo che in Italia il Pil è ancora quasi del 10% sotto al suo valore nel 2007. È anche uno dei paesi a maggior indebitamento pubblico, uno dei paesi in cui il settore bancario è percepito come più debole, e infine uno dei paesi a maggiore incertezza politica, con un partito di governo che, pur avendo un programma largamente condivisibile, rimane condizionato da divisioni interne e ha appena perso una tornata di elezioni locali. L’Italia, dove sono, inoltre, in ascesa vari movimenti populisti, è insomma il paese che forse assomiglia di più alla Grecia”.

I vincitori dei MondoETF Awards 2015

I MondoETF Awards sono stati assegnati ai migliori Etf ed Etc sulla base di parametri esclusivamente quantitativi, prendendo in considerazione tutti gli Etf ed Etc quotati su Borsa Italiana al 30 aprile 2015 e che a quella data vantavano un track record di almeno 12 mesi completi e una massa in gestione di almeno 10 milioni di euro. Tre sono state le variabili utilizzate per individuare i vincitori: tracking difference, tracking error volatility e spread bid/ask (vedi note a fondo pagina).

Complessivamente, tra gli Etf provider, iShares ha vinto 7 premi, Lyxor 7, Deutsche Bank 5, UBS 4, Amundi 3, SSGA 2.
Tra gli Etc provider, invece, ETF Securities ha ottenuto 3 premi e Deutsche Bank 1.
Nella tabella sottostante sono riportati tutti i prodotti vincitori nelle rispettive categorie.


Categoria Nome Etf
Miglior Etf azionario emergenti - Centro/Sud America 2015 Amundi Etf Msci Brazil 
Miglior Etf azionario emergenti - Est Europa 2015 Amundi Etf Msci Eastern Europe ex-Russia
Miglior Etf azionario short sviluppati 2015 Amundi Short Euro Stoxx 50
Miglior Etf commodities 2015 db x-trackers Dblci - Oy Balanced
Miglior Etf real estate 2015 db x-trackers Ftse Epra/Nareit Developed Europe RE
Miglior Etf titoli di Stato - euro 2015 db x-trackers II iBoxx Eur Sovereigns Eurozone 1-3
Miglior Etf azionario emergenti - mondo 2015 db x-trackers Msci Emerging Markets
Miglior Etf azionario Mondo 2015 db x-trackers Msci World
Miglior Etf titoli di Stato - non euro 2015 iShares Barclays Capital $ Treasury Bond 1-3
Miglior Etf titoli di Stato - emergenti 2015 iShares Barclays Capital EM Local Govt Bond
Miglior Etf obbligazionario misto 2015 iShares Barclays Euro Aggregate Bond
Miglior Etf obbligazionario corporate 2015 iShares Markit iBoxx Euro Corporate Bond
Miglior Etf azionario emergenti - Asia 2015 iShares Msci Korea
Miglior Etf azionario emergenti - Africa/Medio Oriente 2015 iShares Msci South Africa
Miglior Etf azionario Nord America 2015 iShares S&P 500 Monthly Eur Hedged 
Miglior Etf titoli di Stato - Italia 2015 Lyxor Etf BTP 10Y MTS Italy Government Bond
Miglior Etf leveraged short 2015 Lyxor Etf Daily ShortDax x2
Miglior Etf liquidità 2015 Lyxor Etf Euro Cash
Miglior Etf inflazione 2015 Lyxor Etf EuroMTS Inflation Linked Investment Grade
Miglior Etf azionario Italia 2015 Lyxor Etf Ftse Mib
Miglior Etf leveraged long 2015 Lyxor Etf Ftse Mib Daily Leveraged
Miglior Etf azionario settoriali sviluppati 2015 Lyxor Etf Stoxx Europe 600 Basics Resources  
Miglior Etf azionario Europa - Area 2015 Spdr MSCI Europe
Miglior Etf azionario style sviluppati 2015 Spdr S&P US Dividend Aristocrats
Miglior Etf azionario Europa - Area Euro 2015 Ubs Etf Msci Emu
Miglior Etf azionario Pacifico 2015 Ubs Etf Msci Japan
Miglior Etf azionario tematici 2015 Ubs Etf Msci North America Socially Responsible
Miglior Etf azionario Europa - Singoli paesi 2015 Ubs Etf Msci Switzerland 20/35
 
Categoria Nome Etc
Miglior Etc energia 2015 db Brent Crude Oil Booster Euro Hedged
Miglior Etc indice di commodities 2015 Etfs All Commodities
Miglior Etc prodotti agricoli 2015 Etfs Cotton
Miglior Etc metalli preziosi 2015 Etfs Gold Bullion Securities


Le foto delle premiazioni dei MondoETF Awards 2015



I criteri dei MondoETF Awards 2015

Nota

I premi per i singoli Etp sono assegnati solo alle categorie che presentano un numero di Etp non inferiore a 5, dopo le esclusioni previste dai seguenti criteri.

Oggetto di analisi
Tutti gli Etp quotati su Borsa Italiana al 30 aprile 2014, con un track record al 30 aprile 2014 di almeno 12 mesi completi, oltre a una massa gestita, al 30 aprile 2014, pari ad almeno 10 milioni di euro.
Per il tasso di cambio viene utilizzato quello giornaliero della BCE.
Per il calcolo dei rendimenti degli Etp sono considerati i Nav, rettificati coi dividendi reinvestiti nel caso di prodotti a distribuzione.

Variabili considerate per l'assegnazione dei premi
Per stabilire i vincitori, sono utilizzate le seguenti 3 variabili, calcolate secondo le metodologie sottostanti: tracking difference, tracking error volatility e spread bid/ask.

Metodologia di calcolo

a) Tracking difference
Utilizzando il benchmark di riferimento dell'Etp contenuto nella scheda sintetica fornita a Borsa Italiana, sarà calcolata la tracking difference di ogni singolo Etp dal 30 aprile 2013 al 30 aprile 2014, ovvero la differenza tra il rendimento dell'Etp e quello del suo benchmark, per poi calcolare il valore assoluto della tracking difference.
Nel caso in cui l'indice di riferimento sia in valuta diversa dall'euro, la performance del benchmark sa à convertita in euro utilizzando i tassi di cambio della BCE.

b) Tracking error volatility
Per determinare la tracking error volatility del periodo oggetto di analisi viene calcolata la differenza nei rendimenti mensili tra l'Etp e il benchmark di riferimento, calcolandone successivamente la deviazione standard annualizzata. Nel caso in cui l'indice di riferimento sia in valuta diversa dall'euro, la performance del benchmark sarà convertita in euro utilizzando i tassi di cambio della BCE.

c) Spread bid/ask
Utilizzando i dati mensili forniti da Borsa Italiana, viene determinato lo spread bid/ask medio degli Etp dal 30 aprile 2013 al 30 aprile 2014.

Calcolo del punteggio di ognuna delle variabili considerate
Per ognuna di queste variabili viene ipotizzata una distribuzione dei valori degli Etp presenti in ciascuna categoria dei MondoETF Awards.
A seconda del decile in cui ricade il valore di ciascun Etp si ottiene un determinato punteggio, secondo la graduatoria che segue:

1° decile: 25 punti
2° decile: 18 punti
3° decile: 15 punti
4° decile: 12 punti
5° decile: 10 punti
6° decile: 8 punti
7° decile: 6 punti
8° decile: 4 punti
9° decile: 2 punti
10° decile: 1 punto

Per ogni soglia è compreso il valore inferiore e non è compreso il valore superiore.
Per la tracking difference, la tracking error volatility e lo spread bid/ask, i valori sono ordinati in modo crescente (minore il valore maggiore il punteggio).

Calcolo del punteggio degli Etp
Il punteggio di ogni singolo Etp viene determinato sommando il risultato ottenuto nelle diverse variabili considerate, equipesandone tutti i valori.

Esclusioni
Nel caso in cui un emittente ci comunichi la liquidazione di un Etp, il suddetto prodotto non parteciperà ai MondoETF Awards.

Vincitori
I MondoETF Awards vengono assegnati all'Etp che ottiene il maggiore punteggio nella sua categoria.
In caso di primo posto a pari merito tra due o più Etp, il premio verrà assegnato all'Etp che ha vinto in due variabili analizzate su tre.
In caso di primo posto a pari merito tra tre o più Etp, il premio verrà assegnato all'Etp con la massa gestita più alta al 30 aprile 2014.






 

copyright 2004 - 2017 - MondoInvestor S.r.l.

crediti
Via Vittor Pisani, 22 - 20124 - Milano 
Cod. Fiscale, P.IVA e nr. Reg. Imprese di Milano 13228870153 – REA N° MI- 1631083
RSS Avvertenze Diritto d'autore Informativa Mappa