» dimenticato la password?
  

invito
 

MondoETF è un mensile in abbonamento che offre un dettagliato aggiornamento sull'industria italiana ed europea degli ETF ed ETC/ETN, con analisi, ricerche, interviste e spunti operativi dagli esperti del settore.

 
Aprile 2015 (Anno VI - Nr. 57)


L’11 aprile del 2000, presso la Deutsche Boerse, venivano quotati i primi due Etf; alla fine di quello stesso anno, il patrimonio complessivo europeo ammontava a 400 milioni di euro.
A fine marzo 2015, gli asset under management degli Etp  listati in Europa hanno raggiunto i 460 miliardi di euro - distribuiti su 2.105 prodotti (single listed), emessi da 50 diversi Etp provider - e secondo le previsioni di BlackRock, la pietra miliare dei 1.000 miliardi di asset in gestione sarà raggiunta fra meno di cinque anni.
“Gli Etf domiciliati in Europa continuano a svilupparsi rapidamente, nonostante le recenti incertezze economiche e geopolitiche - ha dichiarato Rachel Lord, responsabile Emea di iShares.  La crescita della diffusione di Etf è qui di gran lunga superiore alla media mondiale, e l'Europa fornisce il principale contributo alla struttura e alle dimensioni del mercato globale. Ci sono stati molti sviluppi, in particolare sul segmento dei fondi che replicano mercati di nicchia e alternativi, come materie prime e immobiliare. Oltre alla continua innovazione, come gli smart beta, riteniamo che gli investitori continueranno a utilizzare gli Etf come strumenti per implementare i loro investimenti core, azionari e obbligazionari, basati su indici market cap".
"Assistiamo, inoltre, a una crescente adozione da parte di investitori che in precedenza utilizzavano prodotti negoziati Otc, in particolare future, e che ora si rivolgono agli Etf per la prima volta, grazie alla loro liquidità e ai bassi costi. Il percorso è delineato chiaramente. e ogni giorno osserviamo nuovi investitori in Etf a livello europeo”.
L’eccezionale momento che sta vivendo l’industria degli Etf è confermato e sottolineato anche dal recente sondaggio annuale, “European ETF Survey 2014”, realizzato da EDHEC su un campione composto da 222 investitori istituzionali europei (pag. 20).
Il grado di soddisfazione degli investitori europei in Etf continua a essere molto elevato, in particolarmente sui prodotti fixed income che si sono notevolmente evoluti, nonché su quelli correlati a indici smart beta, già presenti nel 25% dei portafogli del campione intervistato, e con un ulteriore 40% che ne ha pianificato l'utilizzo in futuro. Nel corso degli anni, inoltre, sono cresciute le modalità di utilizzo degli Etf, che da strumenti più di trading tattico sono diventati una componente di portafoglio a lungo termine.
Marco Ciatto
Editoriale Primopiano Primopiano Intervista
Gli Etf compiono 15 anni, in Europa Nuovo primato di raccolta globale, a marzo, per gli Etp Sulle commodity si vedono segnali di ripresa, dopo alcuni anni di forti deflussi Avvio record per SPDR ETF in Europa, all’insegna dell’innovazione
News News News Area del mese
High yield e corporate investment grade sono i due temi principali del momento Le ultime notizie dall'industria italiana ed europea degli Etp Low Volatility e High Dividend sono i due approcci più affermati nell’Indexing EDHEC rivela i positivi risultati dell’European ETF Survey 2014
Area del mese Settore del mese

Grafici e tabelle

Settore del mese
Il mercato Italiano potrebbe guidare la ripresa dell’Eurozona È ancora braccio di ferro tra produttori di shale e crude oil Sono molte le aspettative sul mercato azionario tedesco In Europa, sembrano migliori le prospettive per i settori difensivi
Grafici e tabelle  

 

 
Dati sul mercato italiano ed europeo degli Etp
I rendimenti e le schede analitiche degli Etp
     



 

copyright 2004 - 2017 - MondoInvestor S.r.l.

crediti
Via Vittor Pisani, 22 - 20124 - Milano 
Cod. Fiscale, P.IVA e nr. Reg. Imprese di Milano 13228870153 – REA N° MI- 1631083
RSS Avvertenze Diritto d'autore Informativa Mappa