TrackInsight
 
» dimenticato la password?
  
 

MondoETF è un mensile in abbonamento che offre un dettagliato aggiornamento sull'industria italiana ed europea degli ETF ed ETC/ETN, con analisi, ricerche, interviste e spunti operativi dagli esperti del settore.

 
Dicembre 2016 (Anno VII - Nr. 75)



A “CNSM” - Condizioni Normali di Stabilità dei Mercati - gli Etf sono perfetti mattoncini con cui costruire un’asset allocation di medio-lungo periodo, spaziando tra tutte le asset class e macro categorie. Secondo il proprio profilo di rischio, o quello del cliente, il portafoglio sarà distribuito tra equity e bond, magari con una piccola percentuale riservata alle commodity - come suggerito dai più noti modelli accademici (un 5-10% di quest’asset class tende a migliorare la frontiera efficiente, a lungo termine) - e con una quota di oro nelle fasi più turbolente di mercato. Ma è proprio nei periodi di maggiore incertezza e volatilità delle Borse che gli investitori possono apprezzare gli Etf, grazie alla loro efficienza, liquidità e rapidità d’uso, che consentono loro di ribilanciare immediatamente un portafoglio, “switchare” delle posizioni “satellite”, aprire delle posizioni di copertura (es: con Etf short o sulle valute), o assumerne di nuove e specifiche in maniera tattica, di breve/brevissimo periodo.
Il numero di asset class coperte dagli Etf è in continuo ampliamento - e dove non è possibile strutturare un Etf, probabilmente, c’è un Etp (Etc o Etn) adatto allo scopo già a disposizione - così come il tipo di approccio e strategie con essi implementabili. Per esempio, la copertura del rischio di cambio o di tassi, lo stile d’investimento di “qualità” (Value vs. Growth) o di “misura” (Large vs. Mid e Small Cap), la ricerca di un indice equiponderato sulla capitalizzazione di mercato, piuttosto che su fattori fondamentali e/o qualitativi, dove si può mirare a un reddito aggiuntivo da dividendi (Select/High Dividend), a una minore volatilità (Low Risk, Minimum Volatility), “rincorrere” un trend (Momentum), o investire, contemporaneamente, su un mix di fattori (Multifactor).
Quello degli indici “Alternative o Smart Beta” è sicuramente un trend importante e in progressiva evoluzione, che sta raccogliendo consensi crescenti tra gli investitori - basta guardare al numero e tipologia di indici che i maggiori fornitori internazionali stanno sviluppando, e alle ricerche accademiche che li stanno trattando - cui si è aggiunto quello della copertura del rischio di cambio, sempre più sentito dagli investitori, che si è esteso anche alle classi del reddito fisso.

Marco Ciatto
Editoriale Primopiano Intervista Intervista
C’è un Etf per ogni stagione… e giorno Tra equity e fixed income, gli Etf su cui puntare per i prossimi mesi Flussi positivi, a ottobre, per gli Etf ed Etp europei vedono ancora favorito l’equity WisdomTree accelera la sua espansione in Europa con nuove classi “smart beta”
News Area del mese Area del mese Area del mese
Le ultime notizie dall'industria italiana ed europea
degli Etf ed Etp
La vittoria di Trump segna l’avvio della rotazione settoriale Petrolio: accordo Opec e prospettive con Trump I tempi stanno cambiando in India, e la crescita appare sostenibile
Grafici e tabelle Grafici e tabelle

 

 
I rendimenti e le schede analitiche degli Etf I rendimenti e le schede analitiche degli Etf    





 

copyright 2004 - 2017 - MondoInvestor S.r.l.

crediti
Via Vittor Pisani, 22 - 20124 - Milano 
Cod. Fiscale, P.IVA e nr. Reg. Imprese di Milano 13228870153 – REA N° MI- 1631083
RSS Avvertenze Diritto d'autore Informativa Mappa